“Il precariato nella Sanità è diventato caporalato”. La denuncia firmata PRC-SE

“Il precariato nella Sanità è diventato caporalato. Mentre la regione Lazio continua a dare il 56% del bilancio alle aziende private, mentre non sono ancora stati vaccinati gli amministrativi della Sanità, i precari e le precarie della Sanità continuano ad aumentare: le Asl sono costrette ad assumere questo personale attraverso gare d’appalto sotto la voce ‘servizi’ anziché assumerli come lavoratori e lavoratrici. ….’”. Così in una nota dichiarano Maurizio Fabbri e Marco Bizzoni, rispettivamente Segretario regionale e referente Lavoro regionale del Lazio del Partito della Rifondazione Comunista-Sinistra Europea.
Leggi l’articolo:
h 24 Notizie
“Il precariato nella Sanità è diventato caporalato”. La denuncia firmata PRC-SE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *