Trasfusione infetta: paziente morto, famiglia risarcita

Data:
23 Febbraio 2021

Nel 1987 si era sottoposto a una trasfusione, ma ha scoperto solo 28 anni dopo che quel sangue era infetto. Ed è stato troppo tardi. Protagonista un uomo di Cisterna morto nel 2017. Nel 2015 gli è stata diagnosticata la cirrosi epatica post-trasfusionale. Il tempo di riflettere e nel 2016 la cirrosi si è trasformata in tumore al fegato e nel 2017 è morto prima di ricevere il risarcimento di 700mila richiesto ed ottenuto tramite l’avvocato Renato Mattarelli
Leggi l’articolo:
Il Caffè di Latina
Trasfusione infetta paziente morto famiglia risarcita  


 

Ultimo aggiornamento

23 Febbraio 2021, 21:34

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Powered by Cooperativa EDP La Traccia