Sanità pubblica: serve sempre un Santo in Paradiso per il ricovero in ospedale

Di fronte alla trentennale ritirata degli investimenti statali in istruzione, formazione, infrastrutture ed innovazione tecnologiche il Cittadino alle prese con problemi e malattie gravi, molte volte non può fare altro che ricorrere agli “amici degli amici” ed a quelli che io chiamo i “Santi in Paradiso” cioè ai professionisti sanitari che lo guidano, lo aiutano, lo presentano a quelli che poi gli potranno ragionevolmente risolvere il problema.
Leggi l’articolo:
Il Quotidiano del Lazio
Sanità pubblica: serve sempre un Santo in Paradiso per il ricovero in ospedale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *