Prima minaccia il suicidio, quindi aggredisce i medici all’ospedale.  

Un pomeriggio che non dimenticherà facilmente, anche se probabilmente non lo ricorderà affatto un transessuale, residente nel meridione d’Italia, che ha dato spettacolo, se così vogliamo dire, prima allo scalo di Latina, quindi all’ospedale Goretti. Non lo ricorderà perché ha agito evidentemente sotto l’effetto di qualche sostanza alcool o droga…
Leggi l’articolo:
Latina Quotidiano
PRIMA MINACCIA IL SUICIDIO, QUINDI AGGREDISCE I MEDICI ALL’OSPEDALE. IL FOLLE POMERIGGIO DI UN TRANSESSUALE

Latina News
Prima le minacce di suicidio, quindi le botte al medico: il folle pomeriggio di un transessuale

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *