Morì a 21 anni per una aritmia. Si indaga per stabilire la responsabilità dei medici

Iniziato il processo per la morte del pugile formiamo Mario Valerio il 17 agosto 2019 a causa di una aritmia ventricolare. Sul banco degli imputati è comparso un cardiologo di 63 anni e un medico dello sport di 67. I suoi familiari si sono costituiti parte civile.
Leggi l’articolo:
News 24
Morì a 21 anni per una aritmia. Si indaga per stabilire la responsabilità dei medici

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *