In un appartamento confiscato alla criminalità nasce la casa domotica del “Dopo di noi”

Data:
27 Luglio 2023

Iniziano a Cisterna i lavori per trasformare un appartamento confiscato alla criminalità in una casa domotica per il “Dopo di noi”. Il progetto, elaborato nell’ambito della programmazione del Distretto Socio-sanitario LT1, ha ottenuto un finanziamento di 238mila euro, di cui 107mila per lavori, dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) per la ristrutturazione, adeguamento, servizi e forniture finalizzati alla trasformazione in una casa domotica in grado di ospitare quattro persone, con varie tipologie di disabilità, garantendo loro un elevato livello di autonomia.
Leggi l’articolo:
Latina Today
In un appartamento confiscato alla criminalità nasce la casa domotica del “Dopo di noi”

Le Pillole di Latina
Cisterna: Da bene confiscato alla criminalità a casa domotica per il “Dopo di noi”

Latina Tu
CISTERNA, NASCE LA CASA DOMOTICA PER IL “DOPO DI NOI” NEL BENE CONFISCATO

Studio 93
Cisterna, “Dopo di noi”: al via i lavori per trasformare l’appartamento confiscato alla criminalità

Latina Corriere
Cisterna, al via i lavori per la nuova casa domotica del “Dopo di Noi”

 

 

Ultimo aggiornamento

27 Luglio 2023, 17:29

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Powered by Cooperativa EDP La Traccia