IL MEDICO SPECIALIZZANDO NON DOVREBBE ACCETTARE COMPITI CHE NON RITIENE IN GRADO DI COMPIERE

da DoctorNews XXI n.223 di mercoledì 19 ottobre 2022 a cura di dott. Jacopo Grassini – www.dirittosanitario.net

Va ritenuto responsabile per il reato di omicidio colposo il medico specializzando che, sfornito delle più elementari conoscenze sulla terapia praticata al paziente affetto da una specifica patologia e privo della preparazione e dell’adeguatezza del medico, abbia con la sua condotta – consistente nella errata trascrizione della prescrizione del farmaco – dato l’avvio alla catena di errori che hanno condotto alla morte del paziente, verificatasi a causa della inoculazione di una dose sbagliata di farmaco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *