Falso medico, primo atto dal gup

Primo atto davanti al gup di Roma per il tecnico radiologo della Asl accusato di violenza sessuale e di aver spiato alcune pazienti che dovevano essere visitate. Il fascicolo da via Ezio era finito nell’ufficio giudiziario del Tribunale di Roma, competente in questo caso perchè nei confronti di R.D.V. viene contestata la ripresa filmata di alcune pazienti minori all’epoca dei fatti. Gli inquirenti hanno ipotizzato la pedopornografia.
Leggi l’articolo:
Latina Oggi eu
Falso medico, primo atto dal gup

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *