Dipendenti Asl accusati di truffa: timbravano il cartellino ma erano assenti

L’accusa è di truffa e peculato. Arrivano le richieste del pubblico ministero nel processo a carico di due dipendenti della Asl di Latina, coinvolti in un’inchiesta coordinata nel 2014 dal sostituto procuratore Giuseppe Miliano e condotta dai carabinieri del Nas. L’ipotesi è che i due, entrambi veterinari in servizio nell’azienda sanitaria pontina, si siano ripetutamente assentati dal posto di lavoro pur risultando regolarmente presenti e che abbiano dunque percepito denaro pur non lavorando. Una circostanza che configura l’ipotesi della truffa.
Leggi l’articolo:
Latina Today
Dipendenti Asl accusati di truffa: timbravano il cartellino ma erano assenti

News 24
Timbravano il cartellino e si assentavano da lavoro: due dipendenti della Asl pontina accusati di truffa

Latina Quotidiano
A SPASSO INVECE DI ESSERE AL LAVORO, IL PROCESSO A DUE VETERINARI DELLA ASL

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *