Diagnosi tardiva, c’è l’inchiesta

È morta dopo oltre venti giorni di coma al Santa Maria Goretti dove era arrivata lo scorso 31 luglio in condizioni molto critiche. Nel giro di pochissimo tempo il quadro clinico è precipitato. I familiari di Annamaria Lidia S., queste le sue iniziali, pensionata di 71 anni, chiedono che venga fatta piena luce sulle cause del decesso della donna. Sul caso il pubblico ministero Martina Taglione ha aperto una inchiesta
Leggi l’articolo:
Latina Oggi eu
Diagnosi tardiva, c’è l’inchiesta

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *