Cosa sappiamo della nuova variante Mu del Covid: diffusione e sintomi

Tra le varianti del Covid 19 che preoccupano gli studiosi ora c’è anche la variante Mu (o mi), la più recente a essere inserita tra le varianti “di interesse” secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità. Il 30 agosto 2021 l’Oms ha incluso la Mu tra le cinque varianti Covid da tenere sotto controllo (insieme a Eta, Iota, Kappa e Lambda).Da alcuni studi giapponesi – attualmente in attesa di esame da parte della comunità scientifica – è emerso che la variante Mu del Covid risulta “altamente resistente” sia nei confronti dei guariti dal virus sia nei vaccinati con BNT162b2, ovvero il vaccino Comirnaty – Pfizer. Ma la variante Mu è già un pericolo in Europa
Leggi l’articolo:
Il Caffè tv
Cosa sappiamo della nuova variante Mu del Covid: diffusione e sintomi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *