Sanità pubblica: i medici ci sono ma non vanno più a lavorare in ospedale

Il problema è che non vengono a lavorare in ospedale, perché oramai il lavoro ospedaliero non è più gratificante e spesso i concorsi, in particolare quelli dell’area dell’emergenza, vanno deserti. I motivi sono ben noti a chi, come chi scrive, da circa quarant’anni lavora nel settore: aggressioni, violenze fisiche, stipendi assolutamente inadeguati, formazione a carico del dipendente, scarse possibilità di carriera e, soprattutto, un contenzioso medico legale spesso immotivato o motivato da aspettative irrealizzabili o, peggio, da persone disoneste che trascinano in cause infinite famiglie in buona fede, con il miraggio di risarcimenti cospicui.
Leggi l’articolo:
Latina Today
Sanità pubblica: i medici ci sono ma non vanno più a lavorare in ospedale

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *