Carabiniere ferì la moglie, uccise le figlie e si suicidò: a giudizio due medici

A giudizio i due medici accusati di omicidio colposo per la strage di Cisterna, compiuta il 28 febbraio 2018 dal carabiniere Luigi Capasso. Secondo gli inquirenti, avendo già dato segni di squilibrio, tanto che l’arma gli era stata tolta, Capasso non avrebbe dovuto ottenere la restituzione della pistola, che gli venne invece riconsegnata tre mesi prima della mattinata di sangue grazie ai referti  dei due medici ora a giudizio.
Leggi l’articolo:
h 24 Notizie
Carabiniere ferì la moglie, uccise le figlie e si suicidò: a giudizio due medici

Latina Oggi eu
Uccise le figlie, medici a giudizio: permisero a Capasso di riavere l’arma di ordinanza

Latina 24 Ore
Strage di Cisterna, a giudizio i medici che autorizzarono la restituzione della pistola a Luigi Capasso

Studio 93
Strage di Cisterna, rinviati a giudizio i medici a favore della restituzione della pistola a Luigi Capasso

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *